Logo ADI Toscana  
Logo ADI Toscana
 
ADI Toscana ADI News   ADI Members   ADI Services   ADI Awards   ADI Resources
   
ADI News     Calendario Incontri ADI  |  Eventi  |  Concorsi  |  News  |  Contributi  |  Newsletter
Ulteriori documenti, servizi ed informazioni sono disponibili nell'AREA RISERVATA SOCI 
 

 

 
 
 
vai al web dell'ADI Nazionale
 
no_image

  16/09/2014
Lezioni di Design: Design e arte. Dalle avanguardie a «dopo la fine dell'arte»
 18 settembre 2014 | 18.00 | Firenze






Sono Fulvio Carmagnola, Domitilla Dardi e Alessandro Mendini i protagonisti dell'incontro «Design e arte. Dalle avanguardie a "dopo la fine dell'arte"», quarto appuntamento e tavola rotonda finale della terza edizione del ciclo «Lezioni di design» organizzato da Associazione Selfhabitat Cultura con ISIA Firenze e coordinato da Vanni Pasca, che si terrà giovedì 18 settembre 2014, alle 18.00 negli spazi della Limonaia di Villa Strozzi, in via Pisana 77 a Firenze, durante l'ultimo giorno della II edizione della mostra internazionale «Source» Self-Made Design 2014 dedicata al mondo del design autoprodotto.

Il ciclo è promosso da A/I/S/Design (l'associazione italiana degli storici del design), dall'ISIA di Firenze e da SelfHabitat Cultura, in collaborazione con SOURCE e con il patrocino del Comune di Firenze, dell'associazione culturale Mus.e, del Caffè letterario Le Murate e di ADI Toscana.

A moderare la serata sarà Vanni Pasca, presidente A/I/S/Design - Associazione italiana storici del design che così delinea il quadro problematico affrontato nella serata:

«Circa novant’anni fa il Bauhaus annunciava una propria mostra a Weimar con un manifesto intitolato Arte/tecnica/una nuova unità. Il secolo XX ha visto una fitta serie di rimandi tra design e arte. Tra design e astrattismo geometrico da un lato; dall’altro tra design e le correnti che rielaboravano la figurazione, dal futurismo al surrealismo alla pop art.
“Dopo la fine dell’arte” è formulazione del critico americano Arthur Danto che sanciva così la nuova fase, la nostra, quella in cui qualsiasi cosa può essere un’opera d’arte (come forse intuito a suo tempo da Duchamp). E il design? Anche per il design la nuova fase è quella in cui ogni cosa è possibile?».

allegati:
  • scarica documento .pdf invito quarto incontro (.pdf)

  • 18 settembre 2014, ore 18.00


    Limonaia di Villa Strozzi, via Pisana 77 - Firenze
    Design e arte. Dalle avanguardie a «dopo la fine dell'arte»
    Interventi di: Fulvio Carmagnola, Domitilla Dardi, e Alessandro Mendini



    Fulvio CarmagnolaRemigio Piero Fulvio Carmagnola. (Milano, 1949) Insegna Educazione estetica presso la Facoltà di Scienze della formazione dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca. Tra le sue ultime pubblicazioni: La triste scienza. L'mmaginario, il simbolico, la crisi del reale (Meltemi, Roma 2002), Pulp Times. Immagini del tempo nel cinema d’oggi (con Telmo Pievani, Meltemi, Roma 2003); Plot, il tempo del raccontare nel cinema e nella letteratura (Meltemi, Roma 2004); Synopsis. Introduzione all’educazione estetica (con Marco Senaldi, Guerini e Associati, Milano 2005), Il consumo degli oggetti. Estetica e beni simbolici nella fiction economy (Bruno Mondadori, Milano 2006), La fabbrica del Desiderio (Lupetti, Milano 2009).





    domitilla dardiDomitilla Dardi. (Roma, 1970) Laureata in storia dell’arte e dottore di ricerca in storia e critica dell’architettura, da diversi anni ha concentrato i suoi interessi di studio e ricerca sulla storia del design.
    Dal 2003 al 2007 ha insegnato Storia del disegno industriale e Storia dell’arte contemporanea presso la Facoltà di Architettura di Ascoli Piceno (UNICAM).
    Dal 2007 collabora col MAXXI-Architettura e dal 2010 ne è curatore per il design.
    Dal 2007 è docente di Storia del Design nei corsi triennali e nel settore Master dell’Istituto Europeo del Design di Roma.
    Dal dicembre 2009 è delegata alla cultura dell’ADI Lazio.
    Conduce corsi di formazione, si occupa di ricerca e consulenza per diverse aziende del settore e svolge attività come copywriter.
    Dal 2010 è nella redazione di Flash Art Design e membro di A/I/S/Design - Associazione Italiana Storici del Design.
    Suoi articoli sono apparsi su riviste di architettura e design internazionali ed è autrice di numerosi libri, tra i quali: Achille Castiglioni (Testo e Immagine, Torino, 2001), Il Design di Alberto Meda. Una concreta leggerezza (Electa, Milano, 2005), Il Campus Vitra, una collezione di Architetture (con F. Argentero, Meltemi Editore, 2007), Lampade e Negozi 2 (Federico Motta editore, 2007), Il design in 100 oggetti (Federico Motta, 2008), Interior Yacht Design. Abitare tra cielo e acqua (con M. Paperini, Electa, Milano, 2009), Universo Rietveld (con M. Casciato, 2011), Il design del bagno nella cultura di impresa (con C. Martino, 24 ore cultura, 2011), Eero Saarinen (24 ore cultura, 2011).
    Vive e lavora a Roma.





    Alessandro MendiniAlessandro Mendini. (Milano, 1931) Laureato al Politecnico di Milano nel 1959, lavora fino al 1970 nello studio di architettura Nizzoli Associati. Dal 1970 al 1976 dirige la rivista «Casabella» rilanciandola in modo innovativo e avvicinandosi agli orientamenti del radicale. Nel 1973 è tra i soci fondatori della 'Global Tools' e nel 1977 fonda e dirige fino al 1981 la rivista «Modo» sulla quale prosegue la sua ricerca sulla architettura e sul design. La teorizzazione del 'design banale', da contrapporsi a quello funzionale e razionale, prosegue dagli anni del radicale fino all'esperienza della direzione di «Domus» (1979-1985) e alla partecipazione ad Alchymia con mostre e performances. Nel 1981 realizza il Mobile Infinito, mostra organizzata con Alchimia e tenutasi presso la facoltà di architettura di Milano, in occasione della quale invita trenta designers, architetti e artisti (tra cui Branzi, Sottsass e Giò Ponti) a progettare diverse parti di mobili da combinarsi in un secondo momento, e a formare ambienti abitativi. Sul suo lavoro e su quello compiuto con lo studio Alchimia sono uscite monografie in varie lingue.
    Realizza oggetti, mobili, ambienti, pitture, installazioni, architetture. Collabora con compagnie internazionali come Alessi, Bisazza, Philips, Cartier, Swatch, Hermés, Venini ed è consulente di varie industrie, anche nell'Estremo Oriente, per l'impostazione dei loro problemi di immagine e di design. E' membro onorario della Bezalel Academy of Arts and Design di Gerusalemme ed è professore onorario alla Accademic Council of Guangzhou Academy of fine Arts in Cina. Nel 1979 e nel 1981 gli è stato attribuito il Compasso d'Oro per il design, è Chevalier des Arts et des Lettres in Francia, ha ricevuto l'onorificenza dell'Architectural League di New York e la Laurea Honoris Causa al Politecnico di Milano e all'Ecole normale supérieure de Cachan in Francia. E’ stato professore di design alla Hochschule für Angewandte Kunst a Vienna. Suoi lavori si trovano in vari musei e collezioni private.
    Nel 1989 ha aperto assieme al fratello, architetto Francesco, l'Atelier Mendini a Milano, progettando le Fabbriche Alessi a Omegna, la nuova piscina olimpionica a Trieste, alcune stazioni di metropolitana e il restauro della Villa Comunale a Napoli; il Byblos Art Hotel-Villa Amistà a Verona, i nuovi uffici di Trend Group a Vicenza, in Italia; una torre ad Hiroshima in Giappone; il Museo di Groningen in Olanda; un quartiere a Lugano in Svizzera; il palazzo per gli uffici Madsack ad Hannover e un palazzo Commerciale a Lörrach in Germania; il Museo della Ceramica a Icheon, la nuova sede della Triennale di Milano e il Complesso Fieristico a Incheon in Corea, altri edifici in Europa e in U.S.A.





    «Lezioni di Design» è un evento organizzato da Associazione Selfhabitat Cultura con ISIA Firenze e coordinato da Vanni Pasca in collaborazione con A/I/S/Design - Associazione italiana storici del design, Selfhabitat, Muse - Le Murate Caffè letterario e con il patrocinio di ADI Toscana, delegazione regionale di ADI - Associazione per il Disegno Industriale.




    Lezioni di Design
    Design e arte. Dalle avanguardie a «dopo la fine dell'arte»

    18 settembre 2014 | 18.00
    Limonaia di Villa Strozzi, via Pisana 77 - Firenze



     
         

     
    ADI News / Legenda


     Formazione/Associazione







    ADI :: via Bramante 29 - 20154 Milano | Delegazione Toscana: via Vittorio Emanuele 32 - 50041 Calenzano (FI) - info@aditoscana.it