Logo ADI Toscana  
Logo ADI Toscana
 
ADI Toscana ADI News   ADI Members   ADI Services   ADI Awards   ADI Resources
ADI Awards     Compasso d'Oro  |  ADI Index  |  Palmares Toscana  |  Premi e Concorsi con Patrocinio ADI
Ulteriori documenti, servizi ed informazioni sono disponibili nell'AREA RISERVATA SOCI 
 

 

 
 
 
vai al web dell'ADI Nazionale
 
  Nomination Toscana ADI Design Index 2009
ADI DESIGN INDEX 2009
ADI DESIGN INDEX 2009



I prodotti realizzati e/o progettati in Toscana che sono stati pubblicati sull'ADI Design Index 2009. Il volume, pubblicato a cura dell'Osservatorio permanente del design italiano, contiene una scelta articolata – ristretta a un massimo di 200 unità –, di prodotti innovativi e di qualità. Ogni tre anni, fra i prodotti pubblicati negli ADI Design Index, una giuria appositamente nominata sceglie i prodotti selezionati e decreta quelli vincitori del Premio Compasso d'Oro ADI. La pubblicazione nell'ADI Design Index costuisce quindi a tutti gli effetti una preselezione – ovvero una nomination – in vista del successivo Premio Compasso d'Oro ADI, riconoscimento considerato il più prestigioso concorso italiano dedicato all'industrial design. Questa edizione – che prosegue il triennio che porterà al XXII Compasso d'Oro, previsto nel 2011 – corrisponde anche al secondo volume di un nuovo ciclo, che la Presidenza attuale di Luisa Bocchietto, coadiuvata da Giovanni Cutolo, Giovanna Talocci, Roberto Marcatti e Alessandro Sarfatti, ha inteso in continuità con quanto realizzato negli ultimi anni sotto il duplice mandato di Carlo Forcolini.
G-Full
G-Full



Sistema integrato di bidet e vaso progettato da Opus Design, Nilo Gioacchini e prodotto da Hatria


motivazione: Sistema monoblocco integrato per il bagno. Vaso e bidet sono ricavati in un unico piano in ceramica su cui si innesta un grande coperchio in legno di iroko a listelli (o in tecnopolimero composito) che lo trasforma in una comoda superficie d’appoggio. Il bidet è provvisto di doppia erogazione, con il comando posto sul piano ceramico.
La Regista
La Regista



Sedia pieghevole progettata da Michel Boucquillon Workshop e prodotto da Serralunga


motivazione: La classica sedia da regista ripensata in una versione per interni ed esterni attraverso l’uso di materiali contemporanei che le conferiscono leggerezza ed elasticità. Il tessuto della seduta abbina stabilità dimensionale e resistenza agli strappi, grazie alla regolarità della trama e alle micro-saldature a ogni incrocio della filatura.
5 Block
5 Block



Sistema di contenitori progettato da Lapo Ciatti e prodotto da Opinion Ciatti


motivazione: Sistema di contenitori a cassettoni in MDF, liberamente accostabili e sovrapponibili tra loro. Fissati l’un l’altro per mezzo di agganci in velcro ad alta resistenza di tenuta, i contenitori sono dotati di maniglia integrata, piedini regolabili e guide con chiusura ammortizzata. I distanziali sono anch’essi in MDF, in finitura coordinata. La collezione comprende cinque elementi di varie dimensioni e colori, tutti abbinabili.
Cupola
Cupola



Lavabi e sanitari progettati da Carlo Colombo e prodotti da Antonio Lupi Design


motivazione: Il progetto è caratterizzato dal disegno coordinato tra i diversi elementi dell’ampia collezione, che comprende sia sanitari in ceramica che lavabi in Cristalplant. Questi ultimi sono prodotti in diverse tipologie, sia soprapiano che freestanding.
Tandem
Tandem



Arredobagno costituito da lavabo con cesta progettato da Paolo Ulian e prodotto da Azzurra Sanitari in Ceramica


motivazione: Il lavabo integra un grande contenitore gettacarte asportabile, dotato di due comode maniglie, che può essere usato anche come portabiancheria. La soluzione prende spunto dalla collocazione naturale che le due tipologie di oggetti spesso assumono nello spazio del bagno, armonizzandole formalmente.
ZoomArt
ZoomArt



Strumento ottico progettato da Odoardo Fioravanti e prodotto da Palomar


motivazione: ZoomArt è un monocolo prismatico con ingrandimento 6X, pensato per l’osservazione dei dettagli delle opere d’arte e delle architetture. È dotato di un obiettivo da 18mm, composto da una coppia di lenti acromatiche trattate con sistema antiriflesso «blue coating». La messa a fuoco, da un metro fino all’infinito, è regolabile mediante la rotazione della maniglia ergonomica. Dal punto di vista formale, il monocolo rende omaggio alla figura telescopica degli strumenti ottici galileiani.
Teleya sistema Geco
Teleya sistema Geco



Sistema per facciate ad appensione puntuale progettata da Fabio Frambati, Gianni Royer Carfagni e prodotta da Teleya


motivazione: Il sistema si basa su un piccolo supporto puntuale che si aggancia direttamente all’interstrato plastico posto all’interno del vetro stratificato, e lo trasforma in elemento strutturale portante. Tale soluzione consente di ottenere superfici vetrate continue, senza fori o elementi metallici di sostegno aggiuntivo. Geco risolve i problemi della stabilità dei bordi e della delaminazione, propri dei normali vetri stratificati, e offre significativi riscontri in termini di sicurezza nel comportamento post-rottura del vetro.
Mattone Q30 Trapezoidal
Mattone Q30 Trapezoidal



Mattone di vetro progettato da Moneo Brok Studio, Belén Moneo Feduchi & Jeff Brock e prodotto da Seves


motivazione: Mattone di vetro di nuova concezione, dotato di una particolare sezione trasversale trapezoidale ottenuta mediante l’inclinazione di 5° delle due facce opposte: lo spessore risulta così di 5 cm a un estremo e di 10 cm all’altro. La diversa combinazione dei lati di diverso spessore consente di dare vita a pareti trasparenti dalle superfici articolate e variabili, sia in interno, sia in esterno.
Scala Group
Scala Group



Format video progettato da Margo per Scala Group


motivazione: Il progetto prevede un format di 3 minuti per video enciclopedici dedicati a pittori e scultori del Novecento. I diversi contenuti multimediali, comprendenti immagini e animazioni in 2D e in 3D, sono raccolti da una serie di «scatole cinesi», e raccontati attraverso un gioco di aperture, chiusure e composizioni dinamiche dei simbolici contenitori visivi.
La Cava
La Cava



Stand fieristico aziendale progettato da (CSA) Claudio Silvestrin per Il Casone


motivazione: Un sottile nastro di pietra arenaria si snoda su una piattaforma rettangolare, ricavata da un blocco naturale di cava alto 3 metri, e con un voluttuoso movimento a spirale che inviluppa il visitatore conquista il centro della pedana. Quest’ultima, larga 8 metri e profonda 15, è rialzata mediante appositi elementi di 100 x 50 cm in solfato di calcio, posati su piedini regolabili e capaci di sostenere 3500 kg/mq di peso.
Salvatore Ferragamo. Evolving Legend 1928-2008
Salvatore Ferragamo. Evolving Legend 1928-2008



Allestimento mostra progettato da Salvatore Ferragamo Italia con Fabio Leoncini e Silvia Cilembrini per Salvatore Ferragamo Italia


motivazione: Organizzata per celebrare l’ottantesimo anniversario di attività della Salvatore Ferragamo, la mostra prevede un excursus tra i prodotti simbolo dell’azienda e tra i principi fondamentali su cui si è costruita l’identità del marchio. Calzature, borse, capi d’abbigliamento, foulard e bijoux sono custoditi preziosamente da teche in cristallo illuminate, sopra le quali scorre una lunga «pellicola cinematografica» che rievoca le immagini iconiche dei personaggi a cui le creazioni sono legate.
Cambiovaso
Cambiovaso



Progetto collettivo per una collezione di vasi curato da Gumdesign per Up Group


motivazione: Una mostra e un lavoro di ricerca dedicati all’incontro tra un oggetto, un materiale, un tema; rispettivamente: il vaso, il marmo, il «cambio». Quest’ultima espressione, motore concettuale di tutto il progetto, è interpretata come variazione di significato della parola «vaso» a partire dalla sostituzione di una lettera. Le varianti possibili (naso, raso, viso, varo, vago, vano) sono sei sotto-temi a cui si ispirano altrettante famiglie di vasi, disegnate da trenta designer. Sei sono anche i diversi tipi di marmo utilizzati per la realizzazione dei vasi.
Officinamuseum. The regional museum system of design and applied arts
Officinamuseum. The regional museum system of design and applied arts



Libro + CD Rom a cura di Claudio Gambardella pubblicato da Alinea Editrice


motivazione: Oggetto della pubblicazione la vicenda di Offidamuseum, un progetto della Seconda Università degli Studi di Napoli che prevede l’elaborazione di un sistema museale di imprese della Campania, in particolare di imprese che riuniscono radici artigianali e cultura del design. Il relativo progetto architettonico, pensato per la ex Fonte Carbonica, è stato redatto dal Provveditorato alle OO.PR per la Campania, con la consulenza scientifica di Claudio Gambardella e di altri docenti della S.U.N. Elaborato in lingua inglese, il volume segue l’edizione italiana nel 2005 e apre la collana «I Musei d’impresa», diretta da Claudio Gambardella. Attraverso lo studio e la comparazione critica di diversi casi l’opera da conto della realtà odierna del museo d’impresa, delle sue specificità e del rapporto con il mondo aziendale e con le nuove tecnologie di comunicazione.
 
 
« precedente pagina | 01 | di 01 successiva »
 

 
ADI Awards / ADI Design Index


 ADI DESIGN INDEX 
Quali regole, come partecipare

 COSA È L'ADI DESIGN INDEX 

Presentazione del premio (. pdf)
 GENERALITA' 
L'ADI Design Index
 UNA PATRIMONIO QUALITATIVO 
Finalità dello strumento di selezione

 OSSERVATORIO PERMANENTE 
Attività dell'Osservatorio permanente

 TOSCANA ADI INDEX 2015 
Le nomination '15 dei prodotti della Regione

 TOSCANA ADI INDEX 2014 
Le nomination '14 dei prodotti della Regione

 TOSCANA ADI INDEX 2013 
Le nomination '13 dei prodotti della Regione

 TOSCANA ADI INDEX 2012 
Le nomination '12 dei prodotti della Regione

 TOSCANA ADI INDEX 2011 
Le nomination '11 dei prodotti della Regione

 TOSCANA ADI INDEX 2010 
Le nomination '10 dei prodotti della Regione

 TOSCANA ADI INDEX 2009 
Le nomination '09 dei prodotti della Regione

 TOSCANA ADI INDEX 2008 
Le nomination '08 dei prodotti della Regione

 TOSCANA ADI INDEX 2007 
Le nomination '07 dei prodotti della Regione

 TOSCANA ADI INDEX 2006 
Le nomination '06 dei prodotti della Regione

 TOSCANA ADI INDEX 2005 
Le nomination '05 dei prodotti della Regione

 TOSCANA ADI INDEX 2004 
Le nomination '04 dei prodotti della Regione

 TOSCANA ADI INDEX 2003 
Le nomination '03 dei prodotti della Regione

 TOSCANA ADI INDEX 2002 
Le nomination '02 dei prodotti della Regione

 TOSCANA ADI INDEX 2000 
Le nomination '00 dei prodotti della Regione

 TOSCANA ADI INDEX 1999 
Le prime nomination regionali per il biennio 1998-'99 nel volume a cura dell'Osservatorio permanente sul design italiano
ADI :: via Bramante 29 - 20154 Milano | Delegazione Toscana: via Vittorio Emanuele 32 - 50041 Calenzano (FI) - info@aditoscana.it