Logo ADI Toscana  
Logo ADI Toscana
 
ADI Toscana ADI News   ADI Members   ADI Services   ADI Awards   ADI Resources
ADI Awards     Compasso d'Oro  |  ADI Index  |  Palmares Toscana  |  Premi e Concorsi con Patrocinio ADI
Ulteriori documenti, servizi ed informazioni sono disponibili nell'AREA RISERVATA SOCI 
 

 

 
 
 
vai al web dell'ADI Nazionale
 
  Nomination Toscana ADI Design Index 2015
ADI DESIGN INDEX 2015
ADI DESIGN INDEX 2015



I prodotti realizzati e/o progettati in Toscana che sono stati pubblicati sull'ADI Design Index 2015.
Il volume, pubblicato a cura dell'Osservatorio Permanente del Design ADI – la struttura di lavoro che monitora le attività produttive sull'intero territorio nazionale, segnalando le eccellenze degne di essere inserite nel volume – ospita 160+23 prodotti e servizi, articolati in 12+1 sezioni: Food design (10), Design per l'Abitare (45), Design per il Lavoro (12), Design per la Persona (12), Design per la Mobilità (10), Design dei Materiali e Componenti (14), Design dei Servizi (4), Ricerca per l'Impresa (7), Visual design (12), Exhibition design (13), Ricerca teorico, storico, critica e Progetti editoriali (15) Design per il Sociale (6). La selezione dei progetti candidati alla Targa Giovani (23) chiude la raccolta dei lavori inseriti.
La pubblicazione nell'ADI Design Index costituisce a tutti gli effetti una preselezione – ovvero una nomination – in vista del successivo Premio Compasso d'Oro ADI, riconoscimento considerato il più prestigioso concorso italiano dedicato all'industrial design.

Si segnala inoltre che, a partire dal 2011, tutti i prodotti selezionati vengono pubblicati anche sul web www.adidesignindex.com/it

Fluida
Fluida



Lampada da tavolo progettata da Studio Natural per Martinelli Luce


motivazione: Lampada da tavolo a luce indiretta formata da una fascia flessibile munita di LED che unisce due basi identiche realizzate in policarbonato goffrato. Grazie ai magneti situati all’interno delle due basi, è possibile ottenere molteplici posizioni dell’apparecchio modificando così l’orientamento del nastro e della luce. La forma finale è sempre diversa: può “disegnare” la silhouette archetipica di una lampadina a incandescenza, assumere una configurazione a serpentina o a ponte, o aggrapparsi magneticamente a superfici metalliche anche verticali. L’accensione e lo spegnimento della lampada sono regolati mediante un sensore a sfioramento posto nella parte superiore di una delle due basi.
Spin & Drain
Spin & Drain



Colapasta multifunzione progettato da Nilo Gioacchini per Fratelli Guzzini


motivazione: Prodotto da preparazione e servizio composto da un contenitore e da un cestello forato multiuso (utilizzabile per lavare, scolare o decongelare). Le due componenti, entrambe realizzate in polipropilene, sono vincolate con uno speciale sistema di rotazione. Quest’ultimo è stato studiato per facilitare la presa e la gestualità d’uso aderendo all’incavo tra indice e pollice e sfruttando a proprio favore la forza di gravità, consentendo la riduzione dello sforzo necessario e l’inclinazione dei polsi rispetto all’uso dei comuni colapasta. Le due parti posso essere separate facilmente per essere utilizzate singolarmente. Il contenitore esterno può essere usato come bowl da servizio.
Nemh2o
Nemh2o



Robot per pulizia piscine progettato da Idea Lab per Zucchetti Centro Sistemi


motivazione: Robot subacqueo automatico per la pulizia di piscine di medie e grandi dimensioni. L’apparecchio, ricaricandosi in acqua in completa autonomia, non necessita di cavi di alimentazione e quindi può operare senza soluzione di continuità. Il movimento è ottenuto mediante trasmissione magnetica. Il prodotto è inoltre dotato di un filtro selettivo che aspira i detriti più pesanti e lascia in sospensione i residui più piccoli, sfruttando il lavoro dei normali sistemi di depurazione della piscina. Il robot evoca ironicamente le sembianze di un piccolo macchinario bellico, un curioso veicolo con cingoli a vista. L’imballo è studiato per poter essere usato anche come box per il rimessaggio invernale con apposite tasche pensate per i dispositivi di mantenimento delle batterie.
Opera Duo
Opera Duo



Apparecchio georadar progettato da Lineaguida - Giuseppe Mincolelli per IDS Ingegneria dei Sistemi


motivazione: Sistema georadar a doppia frequenza in grado di rilevare in tempo reale e in modo semplice e veloce la presenza di tubi e/o cavi superficiali e profondi (0-6 metri). Strumento leggero, ergonomico e facilmente manovrabile grazie all’ampia maniglia ad altezza regolabile. Il carrello richiudibile ne facilita la trasportabilità. Il sistema non richiede particolari settaggi o calibrazioni manuali. Si collega con i comuni PC in modalità plug & play e tramite un’interfaccia intuitiva è possibile acquisire dati in maniera facile e veloce. Il software permette di tracciare la posizione del radar attraverso il segnale GPS, segnando automaticamente il percorso del radar e i target acquisiti. Lo Spray Marker Kit permette di segnare i target e i tubi con facilità e precisione.
Moto Guzzi MGX-21
Moto Guzzi MGX-21



Motocicletta progettata da Miguel Galluzzi per Piaggio & C. - Moto Guzzi


motivazione: Motocicletta da touring che reinterpreta lo stile custom americano. La particolare linea cattura e combina elementi stilistici, cerca il contagio con culture diverse, ma elabora ogni fondamento per ricondurre il prodotto finale all’inconfondibile carattere e all’esperienza di guida che sono propri dell’azienda italiana. Il telaio a doppia culla chiusa è realizzato in tubolare in acciaio e presenta un sistema elastocinematico per il fissaggio del motore che garantisce un ottimale isolamento delle vibrazioni. La frizione è monodisco con parastrappi integrato e la sospensione anteriore è realizzata con una forcella tradizionale con piedino per pinza freni attacco radiale e cannocchiali sugli steli. Il veicolo è dotato di motore bicilindrico a V di 90° a 4 tempi e 4 valvole, raffreddamento ad aria e olio con pompa di raffreddamento indipendente e radiatore con ventola termostatizzata.
Wi.Bike
Wi.Bike



Bicicletta elettrica progettata da Piaggio & C. per Piaggio & C.


motivazione: Bicicletta dotata un’unità di propulsione elettrica compatta ed integrata al telaio in alluminio. Grazie alla tecnologia PMP (Piaggio Multimedia Platform) lo smartphone si integra funzionalmente con Wi.Bike via bluetooth, in modo da consentire diverse possibilità di personalizzazione dei settaggi di funzionamento del powertrain. Il display contactless si alimenta automaticamente, in vicinanza della centralina, via NFC. Per motivi di sicurezza le centraline di cruscotto, batterie e motore elettrico sono collegate univocamente. Rimuovendo il display (per esempio in fase di sosta) si rende di fatto inutilizzabile il veicolo. Nella batteria è inoltre alloggiato un modulo GPS/GSM che funziona sia da antifurto satellitare che da elemento di trasmissione dati da/per la batteria. La batteria agli ioni di litio è alloggiata sotto la sella e fornisce un’autonomia compresa tra i 60 e i 120 chilometri.
Vismara V80 Nakupenda
Vismara V80 Nakupenda



Imbarcazione progettata da Centro Stile Vismara per Vismara Marine


motivazione: Cruiser sperimentale dallo stile moderno e ricercato che coniuga linee dinamiche e un alto livello di comfort dello spazio di bordo. L’imbarcazione, adatta alle navigazioni di altura, è realizzata in fibre unidirezionali di carbonio, compositi ad alta tecnologia e resina epossidica per il massimo della resistenza e delle prestazioni con venti medi. Il flybridge ha una funzione protettiva per gli utenti dell’area relax esterna corredata di ampie cuscinerie prendisole. La progettazione ha previsto lo sviluppo di una winged keel messa a punto per contenere il pescaggio senza compromettere la resistenza indotta. Il Sistema Vismara Custom permette la collocazione dell’ancora a scomparsa sotto il livello dell’acqua. Scafo, ponte e paratie sono sottoposti ad un processo di post-cottura a temperatura controllata non maggiore ai 60°. Tutte le strutture interne e le paratie sono portanti per ottenere un dislocamento contenuto ed una struttura con grandi caratteristiche meccaniche.
Cavalcata nel tempo fino allo splendore dell'epifania interiore
Cavalcata nel tempo fino allo splendore dell'epifania interiore



Modello di fruizione multimediale dei beni culturali progettato da Studi Uniti - Perla Gianni Falvo per Provincia di Firenze


motivazione: Lo scopo della ricerca è quello di integrare gli studi estetici-storici-filologici relativi al prodotto artistico e la sua genesi, dirigendo l’attenzione alla risposta dell’osservatore. Lo studio è incentrato sull’analisi della capacità dell’utente di entrare in contatto con l’opera d’arte attraverso i canali sensoriali e di come questo rapporto possa essere aumentato in modo da fornire metodologie per la progettazione degli allestimenti museali. È stato costituito un gruppo di lavoro multidisciplinare che si avvale di sistemi di analisi scientifico-cognitivi supportati da dispositivi tecnologici che consentono la rilevazione della mappatura cerebrale in tempo reale. Strumenti psicofisiologici qualitativi e quantitativi hanno rilevato, attraverso parametri come battito cardiaco e frequenza respiratoria, l’impatto delle opere sui partecipanti coinvolti.
Marta Laudani e Marco Romanelli (per un moderno continuo)
Marta Laudani e Marco Romanelli (per un moderno continuo)



Saggio monografico realizzato da Vincenzo Cristallo (testo) e Archea Associati (redazione editoriale) per Forma Edizioni


motivazione: Iniziativa editoriale dedicata ai protagonisti del design contemporaneo. Il volume prende in esame la produzione di Marta Laudani e Marco Romanelli analizzandone la carriera attraverso un’organizzazione secondo dieci temi chiave con cui sono presentati i progetti e i prodotti più emblematici e di maggior successo del duo. La monografia definisce un quadro d’insieme utile a comprendere la linea progettuale degli autori presentati, il rapporto con i maestri, l’approccio culturale all’attività di progettista. Il libro si compone di una presentazione di Carlo Vannicola, curatore della collana, di un testo critico di Beppe Finessi, dei testi di Vincenzo Cristallo e di una nota introduttiva di Lisa Ponti. Gli oggetti sono presentati e descritti compiutamente attraverso fotografie, disegni, schizzi di concept e brevi testi. Completano il volume le note biografiche e il regesto delle opere.
 
 
« precedente pagina | 01 | di 01 successiva »
 

 
ADI Awards / ADI Design Index


 ADI DESIGN INDEX 
Quali regole, come partecipare

 COSA È L'ADI DESIGN INDEX 

Presentazione del premio (. pdf)
 GENERALITA' 
L'ADI Design Index
 UNA PATRIMONIO QUALITATIVO 
Finalità dello strumento di selezione

 OSSERVATORIO PERMANENTE 
Attività dell'Osservatorio permanente

 TOSCANA ADI INDEX 2015 
Le nomination '15 dei prodotti della Regione

 TOSCANA ADI INDEX 2014 
Le nomination '14 dei prodotti della Regione

 TOSCANA ADI INDEX 2013 
Le nomination '13 dei prodotti della Regione

 TOSCANA ADI INDEX 2012 
Le nomination '12 dei prodotti della Regione

 TOSCANA ADI INDEX 2011 
Le nomination '11 dei prodotti della Regione

 TOSCANA ADI INDEX 2010 
Le nomination '10 dei prodotti della Regione

 TOSCANA ADI INDEX 2009 
Le nomination '09 dei prodotti della Regione

 TOSCANA ADI INDEX 2008 
Le nomination '08 dei prodotti della Regione

 TOSCANA ADI INDEX 2007 
Le nomination '07 dei prodotti della Regione

 TOSCANA ADI INDEX 2006 
Le nomination '06 dei prodotti della Regione

 TOSCANA ADI INDEX 2005 
Le nomination '05 dei prodotti della Regione

 TOSCANA ADI INDEX 2004 
Le nomination '04 dei prodotti della Regione

 TOSCANA ADI INDEX 2003 
Le nomination '03 dei prodotti della Regione

 TOSCANA ADI INDEX 2002 
Le nomination '02 dei prodotti della Regione

 TOSCANA ADI INDEX 2000 
Le nomination '00 dei prodotti della Regione

 TOSCANA ADI INDEX 1999 
Le prime nomination regionali per il biennio 1998-'99 nel volume a cura dell'Osservatorio permanente sul design italiano
ADI :: via Bramante 29 - 20154 Milano | Delegazione Toscana: via Vittorio Emanuele 32 - 50041 Calenzano (FI) - info@aditoscana.it